Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00


Vai al carrello
0
Il mio carrello
0 prodotti - € 0,00

Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00


Vai al carrello

Cura della scarpa

La cura dello scarpone varia in base ai materiali utilizzati per la produzione dello stesso; le funzioni principali dei trattamenti sono nutrire la pelle e aumentare la resistenza all’acqua.
La reiterazione del trattamento dipende dal terreno, dalle condizioni e dalla frequenza di utilizzo delle calzature. E’ consigliata comunque un’applicazione leggera e frequente, piuttosto che abbondante e sporadica. Inoltre è consigliato il trattamento prima di lunghi periodi di stoccaggio, onde evitare che la pelle si secchi eccessivamente.
NB: se si utilizzano prodotti diversi dal trattamento Hydrobloc®Zamberlan®, bisogna ricordare che (soprattutto ai fini della garanzia) questi devono soddisfare i requisiti imposti da Gore-Tex®. Ossia non sono ammessi trattamenti a base di silicone o simili, i quali chiudono i pori della membrana Gore-Tex®, impedendo perciò la traspirabilità della stessa.

CURA DELLA TOMAIA:

Pulizia:
  • rimuovete i lacci
  • rimuovete i plantari
  • assicuratevi che non ci siano corpi esterni all’interno dello scarpone (sabbia, schegge, ecc. …)
  • lavate con acqua fredda e sapone neutro (non detergenti!)
  • controllate che tutto lo sporco sia stato rimosso dalla tomaia e dalla suola
  • risciacquate bene, soprattutto se gli scarponi sono stati utilizzati in terreni acidi (torba)
Asciugatura:
  • lasciate asciugare il tutto lentamente in una zona fresca e ventilata
  • per accelerare il processo di asciugatura, riempite gli scarponi di carta da giornale, sostituendola quando necessario.
  • NON fate MAI asciugare i vs scarponi vicino a fonti di calore (stufe, caminetti, termoconvettori, ecc…), in quanto dannose per la pelle e altri componenti.


TRATTAMENTI:

Pelle Pieno Fiore
Quando la tomaia sarà completamente asciutta, applicate la Crema Hydrobloc®Zamberlan®, senza esagerare. Potete utilizzare una spazzola da scarpe a setole morbide per aiutarvi a spalmare la crema in maniera omogenea su tutta la tomaia. Lasciate a riposo una notte. Il giorno seguente, prima dell’uso, rimuovete eventuali eccessi per lucidare lo scarpone; in questo modo eviterete che sabbia e sporco si attacchino alla tomaia e di rovinare la pelle nei punti di flessione.


Nabuk, Crosta, Pelle scamosciata e tessuto
Applicate lo Spray Hydrobloc®Zamberlan® sugli scarponi completamente asciutti. Agitate il flacone e applicate 2 strati di prodotto (incluse sulle parti in tessuto se presenti) da una distanza di 20cm circa, ad intervalli di tempo di 5min. Rimuovete dalla suola e lasciate riposare una notte.













CURA DELLA FODERA INTERNA:

Fodere sintetiche
Non necessitano di particolari accorgimenti; semplicemente dopo l’uso passate un panno caldo e umido / lavate e lasciate asciugare.

Fodere in pelle
Questi tipi di fodere offrono un particolare confort, ma devono essere trattate regolarmente per mantenere le loro caratteristiche. Possono infatti essere danneggiate o modificate dall’acidità derivata dalla sudorazione del piede. Per questo motivo vi consigliamo di pulire la fodera con un panno caldo e umido, lasciandola poi asciugare. Infine applicate uno strato sottile di Crema o Spray Hydrobloc®Zamberlan®.

ALTRI COMPONENTI:

Suole: controllo, cura e risuolatura
Le suole vanno monitorate nel tempo; è importante dopo una camminata, verificare che non siano rimasti incastrati sassi sotto le suole ed eventualmente rimuoverli. Questo fa sì che i tappi della suola non si danneggino. Nel tempo e con l’utilizzo la suola si consuma; un’eccessiva usura del battistrada può compromettere la vs sicurezza! La maggior parte dei modelli Zamberlan® è risuolabile. L’azienda si affida a una rete di partner specializzati nella risuolatura degli scarponi, offrendo un valido appoggio anche ai suoi consumatori.

Lacci e Plantari
Questi due componenti durano solitamente a lungo, ma nel tempo possono usurarsi e rompersi. Per questo motivo è importante tenerli controllati; ricordate che è possibile applicare lacci diversi da quelli Zamberlan®, ma che devono rispettare i requisiti Gore-Tex®, al fine di garantire l’impermeabilità dello scarpone! E’ consigliato avere sempre un paio di lacci sostitutivi durante le escursioni, soprattutto se in aree remote.
I plantari vanno puliti regolarmente e sostituiti con altri plantari Zamberlan®. Con un utilizzo su base regolare delle calzature, sarebbe consigliato cambiare i plantari una volta ogni 6 mesi o almeno una volta all’anno.
 
LE 3 REGOLE ESSENZIALI
Attenzione: queste regole sono essenziali per esercitare il vs diritto alla garanzia!


Regola nr.1non mettere mai gli scarponi vicino a fonti di calore
Le fonti di calore fanno seccare il pellame, causando increspature e il ritiro dello stesso; inoltre accelerano un eventuale processo di delaminazione (seccando la particolare colla che cementa la suola). Lasciateli quindi asciugarein una zona fresca a ventilata. L’importante è metterli ad asciugare subito: l’eccessiva umidità all’interno dello scarpone infatti (sudore compreso), può portare alla prolificazione di muffe e batteri.


Regola nr.2non applicare trattamenti non approvati da Gore-Tex®
Come detto in precedenza, i prodotti a base di silicone e simili, chiudono i pori della membrana, impedendo la traspirazione e invalidando la garanzia delle calzature. Raccomandiamo perciò l’utilizzo dei ns prodotti o di altri trattamenti testati da Gore-Tex® (es. Nikwax). Segnaliamo inoltre che alcuni prodotti aumentano le probabilità di delaminazione, perciò è importantissimo acquistare trattamenti compatibili con le calzature.

Regola nr.3Acquistare il modello adatto all’attività prevista
L’azienda propone più modelli in diverse categorie per la varietà degli utilizzatori (diverse forme di piede), della loro provenienza geografica (diversi tipi di terreni) e dell’uso che ne intendono fare (diversi scopi).
Le necessità derivanti da escursioni su sentieri impervi e rocciosi, piuttosto che per trekking in campagna sono diverse! La struttura, la rigidità, il tipo di suola e di protezioni (puntale e fascione) sono varie e si differenziano in base allo scopo.
Una scelta corretta in questo senso garantisce una maggiore durabilità delle calzature.